OperaCordis

il terzo tempo di OperaCordis

Il terzo tempo è una consuetudine del rugby: a fine partita i giocatori delle due squadre si incontrano al pub per far festa, discutere, confrontarsi, conoscersi.

Il terzo tempo è una sospensione del conflitto.

Per noi si tratta della condizione necessaria alla comprensione di sé: come appaio, come mi vedo, come mi sento?

Esistono due tipi di conflitto da sospendere: quello interpersonale (con gli altri) e quello intra-personale (con se stessi). Il terzo tempo, la sospensione del conflitto, è la condizione preliminare e necessaria a qualunque processo di formazione e trasformazione.

Per OperaCordis proponiamo un incontro di 3 ore incentrato su una delle 6 emozioni primarie. E’ una presentazione attiva che coinvolge direttamente i partecipanti, un terzo tempo introduttivo al programma completo di OperaCordis.

3T

dove: Marte (Mediateca Arte Eventi) – c.so Umberto I, 137 – Cava Dè Tirreni (Sa)
quando:
in data da definirsi con i partecipanti

durata: 3 ore

tema: la rabbia/ il conflitto

E’ consigliato un abbigliamento comodo. Si lavora preferibilmente scalzi o con calze antiscivolo.

soft skill, formazione ed emozioni

Ci occupiamo di soft skill, le competenze trasversali (comunicazione efficace, pensiero critico, resilienza…). Una formazione efficace consente l’acquisizione di consapevolezze e competenze che vanno sviluppate a più livelli: razionale, emotivo, fisico, immaginativo.

E’ il motivo per cui intrecciamo psicologia, comunicazione e teatro.

perché un percorso formativo intitolato alle emozioni?

Un esempio: indagare sulla rabbia e i suoi corollari serve a chiarire le dinamiche della comunicazione interpersonale e la buona o cattiva gestione dello stress. In entrambi i casi si tratta di conflitti, con molti o pochi partecipanti; a volte con un solo attore.

Un altro esempio: l’abitudine a comunicare usando dinamiche passivo/aggressive (è il caso classico dello “scaricabarile”) può essere resa consapevole (far capire), ma non basta. Oltre a ipotizzare (far immaginare) modalità alternative, serve sperimentare (far sentire) e comprendere le cause (far ricordare/riflettere).

L’obiettivo è quello di realizzare una formazione che per essere efficace (operare cambiamenti) deve coinvolgere mente, cuore, corpo, immaginazione.

cosa succede dopo 3T?

3T è un singola parentesi, un solo incontro del programma OperaCordis. Si può decidere di accontentarsi oppure di intraprendere il percorso completo, che prevede due modalità.

Operacordis: 3 incontri di 6 ore (10-13 e 14-17), anche consecutivi. In alternativa: 6 incontri di 3 ore, non consecutivi. 

Operacordis 30T: un incontro al mese di 3 ore per almeno 6 mesi. Si tratta di un servizio dedicato a singole aziende che vogliano offrire ai propri collaboratori uno spazio di formazione stabile, un appuntamento a cadenza mensile, una parentesi di tempo sospeso e privo di gerarchie. E’ il modo migliore per sviluppare le competenze trasversali e verificarne qualità e rendimento.

Per ulteriori dettagli sul programma vai alla pagina successiva…